Da Castel dell'Aquila, verso Nord-Ovest, si inizia a salire percorrendo una strada che inizia a salire raggiungendo dopo qualche chilometro l'habitat ideale per il castagno. Sulla sinistra un catena montuosa che raggiunge e supera gli 800 metri di quota, sulla destra dopo il rilievo e il pianoro di Torre Cesare, si apre ben presto una valle a perdivista verso Todi. Dopo meno di dieci chilometri si raggiungono in successione gli antichi borghi di Santa Restituta, Toscolano, Melezzole e, dieci chilometri oltre, Morre, Morruzze e Acqualoreto. Quindi la strada ripiega verso est, raggiunge  e supera Izzalini e Romazzano e, prima di raggiungere Todi, risale verso Avigliano Umbro per chiudere il cerchio nuovamente toccando Castel dell'Aquila.

A questo territorio incantato, che ci piace chiamare fantasiosamente "Luminia", per la luce che emana, meritevole di uno sviluppo sostenibile ben progettato e riguardoso della storia e della bellezza dei luoghi, che tuttavia rinvigorisca la vivibilità e la vita dei borghi evitando loro il destino incombente di una decadente reliquia del passato, è dedicato il minifestival "Voloevento", organizzato dall'associazione "Escidicasa" con il patrocinio e il supporto dei comuni di Avigliano Umbro, Melezzole e Baschi. Al tema della promozione sostenibile di questo territorio è dedicata la serata inaugurale del 30 giugno prossimo (vedi programma generale) a cui siete tutti invitati a partecipare.