Il progetto Voloevento è stato inaugurato da un simpatico minifestival dedicato ad Eolo ed Icaro che si è tenuto il 30 giugno e il 1° e 2 luglio 2017 in alcuni borghi di Luminia (Acqualoreto, Melezzole, Toscolano). Ci auguriamo l'anno prossimo di poter estendere questa manifestazione ad altri borghi di Luminia. Per chi volesse avere qualche dettaglio in più a riguardo dei vari eventi si prega cliccare sulle voci sottostanti o sulle sottovoci del menù "Voloevento" in alto.

Serata inaugurale
Giornata droni
Cartoo'n'kite 2016 e 2017
Laboratorio aquiloni
Contest pittura "Voloevento" 2017
Concerti

Formulario

Il territorio di Luminia

Da Castel dell'Aquila, verso Nord-Ovest, si inizia a salire raggiungendo dopo qualche chilometro l'habitat ideale per il castagno. Sulla sinistra un catena montuosa che raggiunge e supera gli 800 metri di quota, sulla destra, dopo il rilievo e il pianoro di Forte Cesare, superato il bivio a destra che porta a Camerata, si apre ben presto una valle a perdivista verso Todi. Dopo meno di dieci chilometri si raggiungono in successione gli antichi borghi di Santa Restituta, Toscolano, Melezzole e, dieci chilometri oltre, Morre, Morruzze e Acqualoreto. Quindi la strada ripiega verso est, raggiunge e supera Izzalini e Romazzano e, prima di raggiungere Todi, risalendo verso Montenero e Avigliano Umbro per chiudere il cerchio nuovamente toccando Castel dell'Aquila.

A questo territorio incantato, che ci piace chiamare fantasiosamente "Luminia", per la luce e la serenità che emana, meritevole di uno sviluppo sostenibile ben progettato e riguardoso della storia e della bellezza dei luoghi, che tuttavia rinvigorisca la vivibilità e la vita dei borghi evitando loro il destino incombente di una decadente reliquia del passato, è dedicato il questo sito e il progetto "Voloevento", promosso dall'omonima costituenda associazione.

Il progetto "Voloevento" persegue la valorizzazione economica e turistica sostenibile di Luminia, territorio, omogeneo per la presenza di vari borghi  di origine medioevale-rinascimentale, per colpo d'occhio e godibilità panoramica, altimetricamente graduato in modo armonioso tra i 600 e i 400 metri di altitudine, comprende (si veda la mappa in alto) tutta una serie di borghi amministrati dai comuni di Avigliano Umbro, Baschi, Montecchio ed è infrastrutturalmente e culturalmente connessa con Amelia.
Il territorio in questione ha subito nel corso degli ultimi quindici anni un declino demografico e di qualità della vita complessiva (concentramento nei Comuni capoluogo, sofferenza delle frazioni, sottoutilizzazione delle potenzialità turistiche) che il progetto si propone di recuperare.

I piani tematici del progetto sono, in prima approssimazione, tre:

1 Lo sviluppo di nuove strutture ricettive ed il recupero di strutture ricettive un tempo esistenti.
2 La dotazione di attrattive per il tempo libero e la vacanza di tipo moderno e integrativo a quelle esistenti, essenzialmente orientate alla “sagra paesana” di tipo alimentare
3 il recupero alla vita dei borghi.

La metodologia suggerita per l'implementazione del progetto proposto si basa sui seguenti criteri.

1 Sinergia tra le diverse amministrazioni comunale interessate, con la eventuale costituzione  di un consorzio o comunque l'attuazione di una sinergia profonda relativamente a tematiche comuni quali pianificazione urbanistica, normativa in generale, promozione turistica,  di ricerca di fondi pubblici, di miglioramento delle infrastrutture viarie etc.
2 Costituzione di una entità privata (eventuale evoluzione dell'associazione "Voloevento" destinata, in una visione più strettamente imprenditoriale, ad individuare opportunità di investimento, progetti specifici, fonti private – nella dimensione mondiale – di finanziamento, creando coordinamento tra i diversi progetti individuati e integrando unitariamente la comunicazione e la promozione del territorio (sito web del territorio, plurilingue). Tale entità dovrebbe essere finanziata dagli imprenditori del luogo nei vari settori professionali e aziendali, interessati allo sviluppo delle attività e delle presenze sul territorio.
3 Coinvolgimento della Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la definizione di criteri aggiornati e utilizzo di tecnologie moderne per aggiornare le unità abitative dei borghi alle moderne aspettative abitative di residenti (giovani) e turisti.
4 Supporto di una consulenza legale amministrativa a supporto della legittimità dei progetti proposti alle amministrazioni e delle innovazioni e interpretazioni regolamentari.
5 Organizzazione di servizi di interesse generale per il territorio.

E' evidente che il progetto debba essere approfondito nei suoi vari aspetti. Importa al momento considerarne la significatività e attualità alla luce delle seguenti considerazioni.
1 Vista la tumultuosa escalation del fenomeno “globalizzazione”, è un modo per governare la medesima piuttosto che subirla.
2 E' un modo per prendere atto in modo vantaggioso della isopravveniente modernità senza perdere i valori tradizionali del nostro patrimonio culturale.
3 E' un modo per recuperare posti di lavoro in occupazioni e attività sostenibili, governandone e gestendone il processo
4 E' un modo per valorizzare la produzione agricola locale, ampliando il mercato locale secondo il concetto della “filiera corta”
5 E' un modo per gestire e ottimizzare il processo di  aumento demografico di “provenienza esterna” evitando di doverlo subire passivamente.
6 E' un modo di “rendere disponibili” le beltà del nostro territorio al mondo in modo consapevole, pianificato, coordinato,  evitando iniziative estemporanee e malamente integrate.

Chi fosse interessato ad approfondire il tema e ad associarsi alla iniziativa può utilmente consultare il link "Contatti"

Sessione inaugurale (venerdì 30 giugno, ore 18, Il Castagneto, Toscolano).

Per questioni organizzative si prega sia coloro che avessero ricevuto esplicito invito alla sessione inaugurale che coloro che desiderino partecipare di registrasi come segue:

1 - riempire tutti i campi del form sottostante
2 - inviarlo.
Verrà tempestivamente inviata una e-mail di conferma.

Grazie!

{uniform form=1/}

Per qualsiasi tipo di informazione: Giulio Carducci - 338.17.44.779 info@voloevento.com

{uniform form=1/}

Laboratorio aquiloni (domenica 2 luglio, ore 14, Il Castagneto, Toscolano).

Per questioni organizzative si prega coloro che  desiderino partecipare al laboratorio aquiloni di registrasi come segue:

1 - riempire tutti i campi del form sottostante
2 - inviarlo.
Verrà tempestivamente inviata una e-mail di conferma.

Grazie!

{uniform form=2/}